Presentazione ufficiale Lunga Marcia per L’Aquila 2013

Martedì 7 Maggio 2013,

  • a Roma alle ore 19, in via dei Cerchi n. 7
  • a Novi di Modena alle ore 10,30 presso La Ludoteca in Via Tintoretto

presentazione ufficiale della Lunga Marcia per L’Aquila 2013, una lunga linea di passi e di pedalate che vuole idealmente unire i luoghi dell’ultimo grave terremoto in ordine di tempo, quello dell’Emilia dell’anno scorso, al terribile evento sismico verificatosi a L’Aquila il 6 aprile 2009.

Due trekking solidali partiranno da Novi di Modena il 25 maggio e da Roma il 14 giugno per raggiungere insieme L’Aquila il 22 giugno, attraversando i territori di comuni che hanno nella loro storia il ricordo di gravi eventi tellurici come Gubbio, Assisi e Foligno, Nocera Umbra e Camerino, Norcia e Avezzano.

Lo scopo è di sostenere la ricostruzione non solo delle case ma anche delle relazioni umane nelle comunità disgregate dai terremoti, e di parlare di prevenzione ed educazione al rischio nella convinzione che la messa in sicurezza degli edifici non costruiti con criteri di sicurezza, nell’abito di un più vasto programma di messa in sicurezza di tutto il territorio nazionale dal dissesto idrogeologico, sia la vera grande opera da realizzare subito nell’interesse generale delle popolazioni.

La Lunga Marcia per L’Aquila è un’iniziativa unica, ideata dal basso, che in poco tempo è riuscita a coinvolgere istituzioni e associazioni di sei regioni del centro Italia. L’adesione a un progetto dagli scopi nobili si sta espandendo come un sisma in tutti i territori attraversati. La manifestazione, di cui si sono fatte promotrici le associazioni Movimento Tellurico – trekking ecologia e solidarietà, Circolo Naturalistico Novese, Legambiente e Federtrek, ha raccolto l’adesione e la collaborazione di numerosissime organizzazioni fra le quali CooperAction, Uisp Modena, Sipem, Gev Modena, Federgev e molte altre. L’iniziativa è patrocinata da numerose Regioni tra cui: Emilia Romagna, Umbria, Marche, Lazio oltre che dal comune e dalla provincia dell’Aquila, dalla provincia di Mantova e dai comuni di Assisi, Novi di Modena, Moglie e altri comuni che si stanno aggiungendo, oltre che dagli enti rappresentativi dei parchi naturali visitati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*